Cerca
  • MovEasy

Viaggio a Medjugorie: viaggiatori risarciti grazie a MovEasy.


Questa è la storia di due passeggeri/viaggiatori e della loro disavventura durante un viaggio/pellegrinaggio a Medjugorie in Erzegovina.

La località di Međugorje ha ottenuto visibilità mondiale a partire dal 24 giugno del 1981, allorché alcuni ragazzi iniziarono ad affermare di avere ciclicamente apparizioni della Vergine Maria confidando messaggi e prescrizioni varie.

Per il loro pellegrinaggio I due malcapitati viaggiatori decidevano di rivolgersi ad una apposita agenzia la quale avrebbe organizzato tutto il viaggio compresa la scelta della compagnia aerea Mistral Air che avrebbe dovuto condurre i due a Mostar piccolo comune con scalo aeroportuale.

La Mistral Air è una compagnia aerea fondata nel 1981 dal noto attore Bud Spencer – grande appassionato di aviazione – oggi di proprietà di Poste Italiane.

Durante il volo di ritorno previsto in data 12 agosto 2016 i passeggeri/viaggiatori apprendevano non senza rabbia il ritardo del loro volo di oltre 10 ore rispetto al previsto orario di partenza indicato originariamente di buon mattino, ossia alle ore 9:00 am circa.

Nello specifico, gli assistenti di terra aeroportuali diramavamo diversi avvisi di ritardo del volo e infine di modifica dell’aeroporto di destinazione indicato in origine, non più Palermo ma Catania.

In particolare veniva dato un primo avviso di ritardo del volo con indicata partenza alle ore 11:00 am ed un secondo avviso con indicata partenza del volo alle ore 17:25 pm, quest’ultimo attraverso la predisposizione di apposite carte d’imbarco.

Ciò nonostante, la partenza effettiva del volo avveniva alle ore 19:45 pm circa con arrivo alle ore 21:19 pm presso l’aeroporto Fontana Rossa di Catania.

Giunti all’aeroporto Fontana Rossa di Catania, i passeggeri oramai stremati venivano condotti con servizio navetta presso l’aeroporto di Palermo, luogo di destinazione originario, con arrivo in tardissima serata trasformando il loro interminabile viaggio di ritorno in una vera e propria “odissea”.

Arrivati finalmente a casa, e appena il tempo di una dormita, i due viaggiatori decidevano di far valere i loro diritti rivolgendosi a MovEasy, in quanto avevano sentito parlare distrattamente di una legge europea che riconosceva un indennizzo in caso di ritardo del volo.

Dai clienti veniva però posta una condizione: di non coinvolgere nella vicenda l’agenzia di viaggi dato che si trattava di una persona a loro cara.

La questione che lo staff di MovEasy ha dovuto esaminare è la seguente: nel caso di contratto di viaggio tutto compreso stipulato con un’agenzia o tour operator, è possibile agire solo ed esclusivamente contro la compagnia aerea?

La risposta è da rinvenire in una giusta interpretazione dell’articolo 43 comma 2 del Codice del Turismo il quale dispone che: l’organizzatore o l’intermediario che si avvale di altri prestatori di servizi (ad esempio la scelta della compagnia aerea) è comunque tenuto a risarcire il danno sofferto dal turista, fatto salvo il diritto di rivalsa.

Sulla questione la giurisprudenza ha avuto modo di stabilire che la responsabilità del Tour operator o Agenzia non è esclusiva, con possibilità pertanto per il viaggiatore/contraente di agire direttamente contro la compagnia aerea.

Diversamente, lo staff di MovEasy consiglia sempre di proporre azione legale contro il Tour operator nella speciale ipotesi di danno da vacanza rovinata viste le speciali garanzie normative a favore del viaggiatore previste dal Codice del Turismo.


22 visualizzazioni

© 2017 MOVEASY.IT Avv. Calogero Salamone - P.IVA 01969480852

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon